Come scegliere una smerigliatrice: tutti i consigli per non sbagliare

Come scegliere una smerigliatriceCome scegliere una smerigliatrice?
Non sai molto su questo prodotto e vuoi evitare di fare scelte di cui poi potresti pentirti?
Allora sei proprio arrivato nella pagina giusta. In questa pagina andremo proprio a vedere come scegliere una smerigliatrice che sia ideale per le tue esigenze.
Dopo aver letto questo articolo saprai di certo qual’è la smerigliatrice che fa al caso tuo e, soprattutto, quali sono le caratteristiche che quest’ultima deve possedere per soddisfare appieno le tue esigenze.

 

 

Smerigliatrice: quale scegliere?

In questo paragrafo andremo proprio a vedere come scegliere una smerigliatrice.
Tramite delle domande con risposta potrai capire fin da subito quali sono le caratteristiche che la tua smerigliatrice ideale deve avere e potrai così regolarti di conseguenza. Ti suggeriremo anche degli appositi modelli in modo che tu possa già individuare la smerigliatrice che fa per te.

Quando lavori vuoi essere libero da impedimenti derivanti dal cavo?

Vuoi poter utilizzare la smerigliatrice anche in assenza di energia elettrica?
I tuoi utilizzi non richiedono tanto tempo?
In questo caso il modello che fa per te è la smerigliatrice a batteria. Utilizzala dove vuoi, non ti serve alcun cavo da collegare. Massima libertà nei movimenti.
Tra le smerigliatrici a batteria più apprezzate vi è di certo Einhell te ag 18.

Hai bisogno di una smerigliatrice per utilizzi prolungati?

Allora non potrai fare a meno di una smerigliatrice elettrica angolare. Un modello portatile che grazie all’alimentazione elettrica permette un ciclo di utilizzo senza interruzioni.
Per scoprire i modelli e i prezzi, clicca qui.

Il tuo scopo principale è quello di limare le lame?

Il miglior modello per la limatura delle lame è la smerigliatrice da banco. Questi elettroutensili sono fissi, in quanto devono essere usati sopra un banco d’appoggio. Sono formati ai lati da due dischi abrasivi che avranno il compito non solo di limare ma anche di lucidare, levigare e tagliare.
La smerigliatrice da banco [scopri qui disponibilità e prezzi] può anche essere combinata ad acqua. In quest’ultimo caso, grazie ad un apposito contenitore d’acqua, si evita il rischio di bruciare il pezzo in lavorazione.

Desideri una smerigliatrice per effettuare dei tagli anche nei punti più inaccessibili?

In questo caso il modello che fa per te è la smerigliatrice assiale.
Questo modello si differenzia dagli altri citati in precedenza perché ha una punta ad ago che permette di effettuare dei lavori con ancora più precisione e soprattutto insinuandosi anche dove non arriverebbe mai una smerigliatrice angolare.
La smerigliatrice assiale [scopri qui disponibilità e prezzi] è anche chiamata diritta e può essere elettrica, a batteria o pneumatica.

Smerigliatrice angolare: come non sbagliare nella scelta del disco!

Ogni modello vanta la possibilità di poter montare tre dischi dal diametro differente: 115, 125 o 230 mm.
Per i tagli di precisione e non troppo spessi, optare per i dischi da 115 mm. Il modello che potrebbe proprio fare al caso tuo è la Black Decker cd115 es.
Per tagli fino ad 8/9 cm di spessore si può optare per i dischi da 125 mm. La difficoltà maggiore sarà trovarsi di fronte a materiali più duri e resistenti. In questo caso consigliamo la smerigliatrice Bosch gws 7 125.
Per i tagli più spessi e su materiali duri, il disco ideale è quello da 230 mm. In questo caso il modello che consigliamo è la smerigliatrice Makita ga9020.

Potenza: utilizzo hobbistico o professionale?

Se il tuo utilizzo è hobbistico, allora non dovrai optare per dei modelli troppo potenti e con funzioni tipiche da professionista. Noi per un utilizzo hobbistico consigliamo la smerigliatrice Bosch pws 750 115 dotata di una potenza di 750 watt.
Per un utilizzo professionale consigliamo la smerigliatrice Bosch gws 22 230 jh Professional.Non solo potente (2200 watt) ma anche accessoriata.

Devi eseguire lavori su materiali diversi tra di loro, sia “morbidi” che duri?

Allora hai di certo bisogno della possibilità di poter regolare la velocità. Grazie a questa funzione potrai effettuare dei tagli scegliendo di volta in volta la velocità ideale in base al tipo di oggetto e materiale trattato.
Tra i migliori modelli con regolatore di velocità consigliamo la smerigliatrice Bosch gws 7 115 E Professional.

Vuoi essere protetto da ripartenze accidentali e da partenze brusche?

Allora nella tua smerigliatrice elettrica non devono mancare l’avvio soft e la funzione “No Volt Release”. La prima permette un avvio lento della tua smerigliatrice in modo da non subire contraccolpi. La seconda funzione impedisce l’avvio automatico della smerigliatrice in casi in cui la corrente dovesse saltare e poi ritornare in modo imprevisto.
Consigliamo la smerigliatrice angolare Makita ga4530r.

 

Scelta smerigliatrice: il rapporto qualità prezzo

La tua scelta vuole basarsi principalmente su un prodotto che possa offrire qualità ma soprattutto un prezzo davvero vantaggioso?
Allora di certo il parametro da prendere in considerazione è il rapporto qualità prezzo. Anche in questo caso possiamo aiutarti nella scelta della smerigliatrice ideale.

Basandoci sul miglior rapporto qualità prezzo, abbiamo selezionato per te  le migliori 3 smerigliatrici:

 

Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2017 10:09